Ecco il logo ufficiale di "Napoli città della musica" realizzato dagli studenti dell'Accademia

Sono Luca Greco, Angelo Manna, Carmen Felicia Marrone, Giovanni Mazzocchi e Marco Mercogliano gli studenti del Biennio di Design della comunicazione dell'Accademia di Belle arti di Napoli premiati come autori del logo ufficiale di Napoli città della musica durante la serata svoltasi nella suggestiva cornice storico-monumentale di Castel Sant’Elmo in occasione della prima giornata di Ecofest Napoli, alla presenza del sindaco del capoluogo partenopeo, Gaetano Manfredi, e degli assessori comunali Teresa Armato, Chiara Marciani, Vincenzo Santagada e Luca Trapanese. Con loro, per premiare i giovani designer, c'erano anche Marta Ragozzino, direttore generale dei Musei della Campania; Renato Lori, direttore dell’Accademia di Belle arti; ed Enrica D'Aguanno, coordinatrice della Scuola di Progettazione artistica per l'impresa dell'Accademia. Il logo vincitore è stato svelato al termine di un contest online durante il quale ha avuto la meglio su altri due progetti realizzati dagli studenti del Triennio e del Biennio di Design della comunicazione dell’Accademia.

Il concorso è nato nell'ambito di un protocollo tra Comune di Napoli e Accademia di Belle arti, finalizzato a valorizzare le competenze delle studentesse e degli studenti e creare sinergie tra istituzioni. Il progetto vincitore è frutto del lavoro corale dei cinque giovani studenti e futuri designer Luca Greco, Angelo Manna, Carmen Felicia Marrone, Giovanni Mazzocchi e Marco Mercogliano, i quali hanno realizzato un’immagine che punta a unire e valorizzare tre aspetti fondamentali del mondo musicale: le onde sonore, la rappresentazione grafica delle note in un pentagramma e i concetti di collegamento e congiunzione. La struttura del logo e la disposizione del lettering contribuiscono, inoltre, a trasmettere dinamismo e giocosità, sensazioni ulteriormente amplificate dalla palette cromatica scelta.

Sono state quaranta in totale le proposte presentate per il concorso, nato su iniziativa dell’Amministrazione comunale e realizzato sotto la supervisione delle professoresse Enrica D’Aguanno e Ivana Gaeta. Tutti i progetti si sono dimostrati di notevole livello e interesse, con i tre finalisti che sono emersi dalla valutazione di una commissione giudicatrice composta da membri dell’Amministrazione comunale e dell’Accademia di Belle arti. La scelta del vincitore, quindi, è scaturita in seguito al giudizio di una giuria popolare che s'è espressa per due settimane attraverso i canali social del Comune di Napoli, con una grande partecipazione al voto, a testimonianza di quanto il concorso sia stato sentito e di come sia stata pienamente garantita la piena condivisione di quello che sarà anche negli anni a venire il logo di Napoli città della musica. Comunque, tutte le proposte di progetto sono in mostra in questi giorni negli spazi del museo di San Martino, nell’ambito delle iniziative della manifestazione Ecofest.

293 visualizzazioni0 commenti