Maddalena Marciano

ABPR34

Fashion Design

Nata a Napoli nel 1975, si diploma e si specializza all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Inizia molto presto la sua carriera lavorando per importanti sartorie e in numerose produzioni cinematografiche internazionali come stylist e costumista. Nel 2005 si stabilisce a Parigi, dove intraprende il suo percorso nell’ambito della moda utilizzando i materiali ottenuti dalle sue precedenti ricerche legate a un primo laboratorio tenuto in un atelier romano, all’interno del quale aveva riflettuto intorno a possibilità formali di incontro tra le diverse esperienze condotte nella pittura, nel design e nella scultura.

A Parigi incontra, inoltre, il couturier francese Emanuel Ungaro, con il quale avvia una stretta collaborazione durata dieci anni.

I materiali sono alla base delle numerose collezioni di accessori di moda realizzate per la Fondazione Plart di Napoli. Nel 2016 collabora con la Fondazione Pistoletto ed è mentore del progetto Fabbricarte, Storie di tessuti tra arte e moda, per Unidee University of Ideas.

Sempre a Napoli, accanto a una vivace attività di ricerca ed esposizioni, organizza seminari e workshop su tematiche inerenti alla moda ed è docente in ruolo di Fashion Design presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli dal 2008 a oggi, mentre nell'anno accademico 2014/15 insegna all'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Nel 2015 cura la mostra "Omaggio a Emanuel Ungaro" all'Accademia di Belle Arti di Brera. Ha curato, inoltre, con la pubblicazione di cataloghi, tre edizioni di Unhabitus, progetto itinerante sull'eco-couture e il riciclo degli scarti tessili aziendali. Ha tenuto un workshop al Guido Reni district per il progetto di Artisanal intelligence-A.I. ERBOLARIUM durante ALTAROMA 2019 dove ha spiegato le tecniche di tintura naturale per moda e cinema in collaborazione con l'orto botanico di Roma. Ha curato insieme alla cooperativa E.V.A. e al consorzio San Leucio Textile, l’evento e la collezione Sete di libertà presentato alla Reggia di Caserta.

Maddalena Marciano